CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »
"Ciò che conta è l'abitudine di imparare ad amare"

(Jane Austen 1775-1817)

La poesia d'amore...

Lizzie: Mi chiedo chi abbia scoperto che la poesia ha il potere di scacciare l'amore.
Darcy: Credevo fosse il nutrimento dell'amore.
Lizzie: Se l'amore è deciso e vigoroso, può darsi. Ma se è solo una vaga inclinazione penso che un misero sonetto lo faccia morire di fame.
Darcy: Cosa raccomandate dunque per incoraggiare i sentimenti?
Lizzie: La danza. Persino se il cavaliere è appena passabile.

Tratto da Orgoglio e pregiudizio

domenica 23 novembre 2008

La Mezzelfa

Senza parole da aggiungere,
me ne sto qui ferma ad ascoltare lo stupore
di un quotidiano pieno di sorprese,
che m'insegnano a crescere.

Di nuovi, giovani occhi illuminati
mi affaccio alla novità di uno sconosciuto sentire
che sorge nel mio cuore...
appena spacchettato.

Le mie mani, queste mani tornate immacolate,
tendo al sole:
bacia e carezza, bacia e carezza le linee della Vita
sui miei palmi, che sono nuove linee di una neonata nascita.

I tratti di un giovane incanto e io li dovrò svelare!

Sono una piccola creatura di flora d'inverno,
assopita sotto le foglie e i petali di fiori senza nome,
sono una figlia del Piccolo Popolo,
delicata di sentimenti appena germogliati:
mi coccolo di stupefacente scoperta!

Sono un incantevole Elfo,
sfuggito alla zona oscura e minacciosa del folto del bosco,
pronta ad irradiarmi di sole e di luna,
e nient'altro... se non questo!

Sono un piccolo, tenero, etereo e sfuggente Elfo:
danzo sola tra le foglie,
la melodia del mio popolo è serenata soltanto mia,
danzo sola tra le foglie...
ubriaca di gaia spensieratezza.

Danzo, danzo, danzo...

Poi tendo il mio orecchio a punta -
orecchio elfico, segno del popolo cui appartengo -
al canto del mondo che mi chiama a sé,
il canto del mondo è pieno di sorrisi e coccole per me:
non voglio più nascondermi nel fitto della foresta,
fredda d'amore.

(sapete, io sembro umana... ma in realtà, faccio parte del Piccolo Popolo: sono un Elfo! No, no... non scherzo! La prova che testimonia la mia reale origine... è il mio mitico... anzi, leggendario orecchio destro che è a punta!!! Ebbene sì, ho un orecchio a punta!!! D'altro canto, la mia reale natura non è un mistero: sono stata già ribattezzata "la Mezzelfa" e il mio amico Alfa mi ha dedicato un post in tema elfico... Così, ho creduto più che logico postare questa poesia che svela la mia identità... Shhhhh, mantenete il segreto, però! Shhhhh...)

16 commenti:

Calliope ha detto...

Io non ho orecchie a punta mia cara amica ma sono un'abitante di quel regno incantato..sono una tua vicina di casa ^_^ mi sento Fata!!

Belle parole Silvia, sei davvero una continua ..neonata scoperta e ne sono felice ^_^

ciao collega di bosco :))) buona serata.

Follementepazza ha detto...

Ciao Mezzaelfa(eh lo dico sottovoce)..io ci credo che sei un elfa..come credo nelle fate, ne ho vista una da piccola cioè solo l'ombra..lo dico anche se posso risultare una pazza...(ihihihih...tanto io sn a un livello superiore di pazzia sn follementepazza..e mo lo dico anche da sola...quindi...)...e poi mi sento una mezza strega perchè ogni tanto sembra che faccia magie...(ahaha)bè queste sn spesso sn attribuibili al caso...però che folle sarei se non credessi un pò nell'irreale...
Bè ora è meglio che smetti di scrivere se no rischio seriamente di essere presa sul serio....
.....ciauu......

Alfa ha detto...

E io, sommessamente, non posso che confermare la tua "elficità".

;))

Squilibrato ha detto...

Si, lo sapevo che sei una mezzelfa. Confermo anche io la tua elficità.

Da questa poesia finalmente ora so un po' di più sul tuo piccolo ed etereo mondo.

Sempre a fare la misteriosa!!
:)

Calliope ha detto...

Buona settimana elfuccia..che sia magica ^_^

Pupottina ha detto...

ciao... poi non mi hai più fatto sapere in privato le tue impressioni.... se è cambiato, migliorato, qualcosa....
aspetto una tua mail...

un abbraccio e buon inizio

^______________^

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao Silvia, bellissima la poesia del post complimenti.

Buona giornata. :-))

3my78 ha detto...

Sicuramente sei della stirpe di Halfeim :-)

Luana ha detto...

Magica questa poesia, mi è sembrato quasi quasi di vederti danzare tra le foglie verdi dei boschi ;))...bella!

Bacione mezzelfa ;))

P.S: motivo in più per leggere quel libro, perchè il piccolo popolo è uno dei tanti protagonisti.

Alias ha detto...

Ciao. Sono Alias. Ti ringrazio per aver letto il post sul mio blog. Se vuoi maggiori informazioni, sul sito AMANDO.IT apparirà, non so bene quando ancora(mi informerò domani)l'articolo che ho scritto su Giuseppe Tinelli. Se preferisci, dato che ho salvato 1 copia dell'articolo sul mio pc, posso inviartelo tramite mail. Fammi sapere cosa preferisci.Avevo già visitato il tuo blog e mi era piaciuto un sacco. Adoro gli elfi e le storie delle fate. In fondo sono rimasta una bambina.
Grazie ancora da Nicole

lucagel1 ha detto...

Va bene mezzelfa,rimarrà un segreto....

Pupottina ha detto...

ti ho anche risposto....
hai visto?

XPX ha detto...

Mezzelfi, mezzelfi ... mi ricorda Brooks ....

Myriam ha detto...

Sarà carino quell'orecchio a punta!:) Bella poesia, sembra di entrare in un mondo magico!
Ciao ;)

Melina2811 ha detto...

sei molto brava a scrivere.... ciao da Maria

Vele/Ivy ha detto...

Che bella poesia, e che bello avere un orecchio a punta! La sai una coincidenza?? Alla casa dello studente avevo conosciuto una ragazza Erasmus norvegese, che aveva la pelle bianchissima, gli occhi blu e i capelli scuri e... un orecchio a punta! A me sembrava proprio un'elfetta delle foreste norvegesi!