CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »
"Ciò che conta è l'abitudine di imparare ad amare"

(Jane Austen 1775-1817)

La poesia d'amore...

Lizzie: Mi chiedo chi abbia scoperto che la poesia ha il potere di scacciare l'amore.
Darcy: Credevo fosse il nutrimento dell'amore.
Lizzie: Se l'amore è deciso e vigoroso, può darsi. Ma se è solo una vaga inclinazione penso che un misero sonetto lo faccia morire di fame.
Darcy: Cosa raccomandate dunque per incoraggiare i sentimenti?
Lizzie: La danza. Persino se il cavaliere è appena passabile.

Tratto da Orgoglio e pregiudizio

giovedì 18 dicembre 2008

Lamentazione

Lamento il distacco e maledico il Fato beffardo
che si prende gioco di me e di te
tenendoci sempre, inevitabilmente separati.

Mi lamento e rendo lamentosi
tutti i miei giorni di solitudine,
senza che le ore possano scorrere in pace,
normalmente.

Lamento la tua assenza.

E forse, chissà, anche lì nel tuo angolo lontano,
nel tuo cuore si nasconde un pensiero d'angoscia
per questo nostro destino di miseria.

E allora, io estendo, innalzo il mio lamento d'amore
per entrambi i nostri cuori.

Come se il nostro dolore fosse il medesimo.

29 settembre 2007

32 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Ma per superare il momento, non sareìbbe meglio scrivere poesie che guardano il futuro? Così mi sembra solo un modo per autodistruggersi. Invece che superarlo sembra che tu il dolore lo stia cercando. Scusami, ma non mi piace sentirti così catastrofica.
Un abbraccio.

katiu ha detto...

Lamenta pure il tuo dolore, ma lascialo andare! Dai libero sfogo alle tue parole, ma non chiudere sempre il dolore come un messaggio in una bottiglia, col tappo ermetico che non lo lascia uscire.

Stappa! E fallo andar via!

Silvia ha detto...

Veramente, ragazzi, questo dolore non mi governa più (se non in qualche sporadico flashback...): sto pian piano postando in questo blog tutti i versi scritti un anno fa, semplicemente come testimonianza del tempo che fu! Non è perché mi riconosco ancora nell'ansia di quei giorni, me ne sono liberata!, è semplicemente un voler raccontare ciò che mi ha imprigionata e che non sarà mai più! Davvero!

I versi che scrivo in questo periodo, li posterò in un momento successivo! Ora sento di poter esorcizzare il passato MOSTRANDOLO: quello che voi leggete qui NON l'ha mai letto nessuno e quando l'ho scritto non sapevo ancora che l'avrei mostrato...

E' una sorta di antologia, questa, del tempo che è stato e assimilatela come tale!!!! Anche perché, vi assicuro, ci saranno poesie più felici prima o poi...

;-)

Carino l'occhio viola, Katiu!!!!! (origini vampiresche????!!!).

;-)

katiu ha detto...

Brava allora. Mostrare il proprio passato e' un po' esorcizzarlo in questo caso .. brava!
Attenderò i prossimi versi :)

eheheh l'occhio viola l'avevo già usato parecchio tempo fa, poi c'era qualcuno a cui non piaceva, e l'ho cambiato .. ma ora mi è tornato alla memoria .. sarà che il libro che sto leggendo ha parte della copertina viola (il colore delle streghe)?? :)

3my78 ha detto...

Bisogna lavorare sempre in team :-P

Follementepazza ha detto...

anche io un annetto fà avrei scritto parole simili...

ma la distanza è aumentata...fino a che a dividerci le vite in due distinte vie parallele che nn si incotreranno più...probabilmente

Ciauuu

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

E allora postami una tua poesia felice.ahahah
Un abbraccio

stella ha detto...

Ciao Silvia...insieme!

frufrupina ha detto...

Ciao tesoro dolce...buonasera,che bella poesia...piena d'emozioni...bella davvero...come và il tuo cuoricino?canta un pò di serenità'beh!mi auguro di si...ti auguro con tutto il cuore una serena notte.Bacioni.

Pupottina ha detto...

ciaooooooooooo
sono ancora in super arretrato.... infatti sto rispondendo ad un tuo commento del 15 dicembre .... chissà se entro la fine dell'anno ce la farò a smaltire gli arretrati...
comunque, visto l'apprezzamento ti mando un po' dello strudel salato di Pupottina in formato virtuale.... eeheheheh
sì, a kevin è piaciuto e credo proprio che ne preparerò due per uno dei miei pranzi natalizi con i parenti....
ciaooooooooooo e buon weekend

Pupottina ha detto...

credo davvero che seguire il consiglio di Schiavi e liberi non guasterebbe....
anno nuovo, vita nuova.... ma iniziando immediatamente...

gli errori passati ti hanno fatto capire tante cose della vita... ora sei più forte per affrontare nuove esperienze
buon weekend

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

sono lieto di sapere che questa poesia si riferisce a un tempo passato, perchè è veramente scura e sofferta
(però notevole)

Myriam ha detto...

eh si,la tua sofferenza un'anno fa era abbastanza profonda...sono contenta che hai superato quel momento.
Un abbraccio.

Janas ha detto...

Bella la vita! In alcuni momenti tutto sembra essere contro di te, ma poi...
basta un istante per mutare le cose, basta un istante per trasformare un sorriso sghembo in un sorriso pieno!!!
Giusto?
Ciao dalla folletta Janas

Silvia ha detto...

Folletta Janas, probabilmente è così... io non sto aspettando altro!

;-)

Ballerotta bohémien ha detto...

bè, sono contenta ch ti siano piaciute le foto...se vui puoi prenderle...comunque con un po' di passione siamo tutti capati, certo per avere degli effetti bisogna studiare un po' o comunque avere i giusti programmi, oltre che una buona macchina fotografica...

Ballerotta bohémien ha detto...

se ti va possiamo scambiarci foto ed immagini...
io ne ho un bel po', sia fatte da me che dal mio ragazzo, oltre che amici che hanno la mia stessa passione...
con piacere!^_^

Ballerotta bohémien ha detto...

il mio ragazzo fa spesso foto ai paesaggi...soprattutto in spiaggia...ama anche molto il cielo...
io sono più portata per i dettagli credo!...
se scorri nel mio blog, forse nei post vecchi qualcosa trovi come foto...

Ballerotta bohémien ha detto...

i dettagli sono quelle cose che riescono a rendere il paesaggio unico...ecco perchè a volte tendiamo, con il mio ragazzo, ad unirci per le foto...
rendere un paesaggio dettagliato attraverso minimi dettagli è difficile anche perchè un paesaggio non è di certo una piccolezza e poi è figlio della natura, essa ha dettagli infinitesimamente piccoli e splendidi coglierili e difficilissimo...
a volte, invece, ci sono paesaggi nei dettagli, si celano dietro...ed è altrettanto difficile coglierli...
bè, la fotografia, come l'arte in generale, ha le sue difficoltà...e non tutti sono davvero capaci di esprimersi...sorpattutto perchè spesso si viene fraintesi o si diventa di massa

Ballerotta bohémien ha detto...

alla base ci sta la fantasia!

Ballerotta bohémien ha detto...

nulla dell'altro mondo

Stefano ha detto...

"Come se il nostro dolore fosse il medesimo"...ma sono solo io a sentirlo.

Scusate, l'ho buttata sul personale, ma questo verso mi piace tanto.

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Ciao Silvia,
Tantissimi auguri di buon Natale e felice anno nuovo!!!

Clelia ha detto...

non sapevo fossi anche una poetessa! una piacevole scoperta

un abbraccio da CLELIA A Londra

Squilibrato ha detto...

Anche io mi lamento spesso. Mi lamento per ogni cosa. Più che altro polemizzo. Polemizzo sempre. Sembro Puffo Brontolone a volte.

Le tue poesie mi piacciono sempre. Ribadisco: SEMPRE!

Ciao Silvia, un augurio di buone giornate.

Silvia ha detto...

Stefano, hai colto pienamente il senso di quel verso! Ne hai dato la continuazione che intendevo io...

Vele/Ivy ha detto...

Ciao, eccomi qui a commentare anch'io. A quanto ho capito stai costruendo un tuo diario poetico, secondo me è un bel modo per conoscere sè stessi e riflettere su ciò che è stato.

dawoR*** ha detto...

Un Sorriso :) dawoR***

@enio ha detto...

sta lontananza che ci consuma, proprio adesso che Trenitalia ha deciso di sopprimere una moltitudine di treni!

frufrupina ha detto...

Ciao piccola...ti auguro con tutto il cuore uno splendido Natale...baci.

katiu ha detto...

Tantissimi auguri di Buone Feste, Buon Natale e felicissimo 2009!

Che ogni tuo desiderio, anche solo per attimo, si possa avverare!

Un abbraccio
K.

3my78 ha detto...

Buona Natale:-D