CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »
"Ciò che conta è l'abitudine di imparare ad amare"

(Jane Austen 1775-1817)

La poesia d'amore...

Lizzie: Mi chiedo chi abbia scoperto che la poesia ha il potere di scacciare l'amore.
Darcy: Credevo fosse il nutrimento dell'amore.
Lizzie: Se l'amore è deciso e vigoroso, può darsi. Ma se è solo una vaga inclinazione penso che un misero sonetto lo faccia morire di fame.
Darcy: Cosa raccomandate dunque per incoraggiare i sentimenti?
Lizzie: La danza. Persino se il cavaliere è appena passabile.

Tratto da Orgoglio e pregiudizio

mercoledì 1 aprile 2009

Marmo di statua, una pelle fredda

La schiena è fredda, è solo un solco, è solo fumo, è impalpabile.
La schiena bianca, la pelle è fredda accanto a me,
la pelle è fredda sulla mia pelle.
La notte è crudele e senza anima.
Le lacrime sono di deserto arido e incolto.
E' solo fumo la memoria, è solo menzogna.
La schiena bianca non è al mio fianco, è impalpabile illusione.
La mia pelle è fredda, quasi marmo.

Che statua lieta, lietamente impressa in una fissità gelida.

La pelle è fredda, è tanto fredda.

15 commenti:

katiu ha detto...

Bellissima, come ogni tua poesia.
Ma sbaglio o ci trovo dentro un po' di passione?

Silvia ha detto...

La passione c'è sempre nei miei versi! Il guaio è che è sempre una passione che vira verso il drammatico, il triste, il lacerante... Non è mai una passione "felice".

;-)

katiu ha detto...

Io intendevo passione .. passione! Quella fisica, no di cuore ..
Quella data a volte anche dalla rabbia .. no?

Magari mi sono mangiata troppi tortellini in questi 2 giorni e non capisco più nulla :)

Stella ha detto...

Le tue poesie sono sempre più belle ;)

lucagel1 ha detto...

Davvero belle parole anche se un pò..."gelide"
Ciao

Silvia ha detto...

Katiuscia! Dici che i miei versi sono, nemmeno tanto velatamente, erotici????!!!

:-o

Mmmm... forse è qualche bisogno inconscio di cui neanche io ho percezione...!!!!

;-)

Follementepazza ha detto...

la pelle è fredda..e al primo contatto mi fà ritrarre...
:)
(non sò che dico...ma è l'mmagine che mi è venuta in mente...degenero sempre più velocemente...uahaha)
cmq mi piace molto qst tua poesia..
ciau ;)

katiu ha detto...

hihihihihihihih

Io ho pensato a questo, visto che parli di pelle vicino alla tua pelle, di pelle che poi non c'è più, di schiena accanto alla tua .. ^__^

Silvia ha detto...

Hai ragione, Katiu, mi sa che è così: esprime l'assenza anche e soprattutto in senso "materiale"...

Ammazza, che torbida immagine! A luci rosse!!!

;-)

Stefano ha detto...

Mi associo nel definire quasi "erotica" la poesia.

E non è certo un difetto.

Se fossi uno scultore, dopo aver letto questi versi, scolpirei la statua di una donna seduta e rannicchiata, e quella di un uomo seduto accanto a lei, che le bacia la schiena.

Mg2 revolution ha detto...

Ciao sono matteo, passavo di qua per invitarti sul mio blog e magari se tiva fare uno scambio link(mg2revolution.blogspot.com). Ciao buona giornata

Vele/Ivy ha detto...

Bè, indubbiamente l'immagine del solco della schiena fredda e bianca come il marmo è molto sensuale... diciamo che si mescola sensualità e malinconia, un mix affasciante e... poetico!!

frufrupina ha detto...

Ciao tesoro...bellissima poesia come sempre sei fantastica...ascolta,voglio augurarti di cuore una dolce domenica delle palme.Bacioni.

butterfly.23 ha detto...

passione triste o felice non importa, sempre passione è...uno dei più bei sentimenti della vita!

complimenti, bellissima poesia :)

lucagel1 ha detto...

Ciao buona giornata dolce poetessa...