CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »
"Ciò che conta è l'abitudine di imparare ad amare"

(Jane Austen 1775-1817)

La poesia d'amore...

Lizzie: Mi chiedo chi abbia scoperto che la poesia ha il potere di scacciare l'amore.
Darcy: Credevo fosse il nutrimento dell'amore.
Lizzie: Se l'amore è deciso e vigoroso, può darsi. Ma se è solo una vaga inclinazione penso che un misero sonetto lo faccia morire di fame.
Darcy: Cosa raccomandate dunque per incoraggiare i sentimenti?
Lizzie: La danza. Persino se il cavaliere è appena passabile.

Tratto da Orgoglio e pregiudizio

martedì 21 ottobre 2008

Angelo custode da combattimento

Volevo dirtelo: il tuo angelo è accanto a me,
mi fa compagnia durante la fredda insonnia del mio vivere.
L'angelo che tu hai invocato per il mio cuore
è giunto qui.

Tu gli hai indicato la strada, percorso dolciastro e autunnale,
e lui ha tracciato la direzione confidando nella sua fama di aggiusta-cuori!
Il primo vento autunnale è la mia annunciazione lieta,
vedendolo non potevo dubitare che fosse il tuo messaggero,
le ali ben nascoste e l'aria un po' svagata mi hanno rivelato
qualsiasi segreto.

E' stato accolto come un vecchio amico atteso a lungo:
la nostra pare una rimpatriata di anime appena conosciute!
Il mio cuore trema a fasi alterne, l'angelo ne blocca qualche battito
e io gli sono grata per questo servigio.

Mi ha svelato la sua missione, che tu mi avevi preannunciato anzitempo:
sarà il mio angelo custode designato, un cuor di leone,
che tramuterà il suo corpo in scudo,
corazza di muscoli e compassione,
per difendere il mio piccolo cuore dal male,
dal male degli uomini che amerò immeritatamente!

Occhi commossi e volontà di ferro,
lui è il mio angelo custode guerriero
da te chiamato in causa, una notte d'autunno.
D'ora in avanti vigilerà sul mio sentimento e sulla mia poesia
per farli tornare immacolati dal peccato di essere stati
offesi da un amore tradito.

Te lo dico sottovoce, il tuo angelo è con me
e il vento e il sole di una stagione frizzante
ne svelano la presenza.

Rigiro tra le mani una sua piuma,
quasi distratto, casuale cimelio offerto proprio a me
che sono una scrittrice!
Gioco con la piuma e sono un po' meno sola:
la piuma sul cuore è quasi un sospiro di meno.

(poesia ispirata dalle parole di consolazione di un caro amico... e con infinita gratitudine gli dedico questi versi, che sono scaturiti grazie alla sua sensibilità!)

13 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Questa poesia è semplicemente stupenda, ed essendo sincero fino adesso è la più bella tra quelle che hai scritto qui.

Fortunato il tuo amico ad aver ricevuto questa dedica.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

No...incarcerato, penso che quel suo amico sia stato più fortunato ad aver conosciuto una ragazza così.
La poesia è stupenda per noi, figurati tu per chi l'ha ricevuta come dedica: si sarà sicuramente commosso.
Un abbraccio mia cara poetessa.

Luana ha detto...

ciao Silviuccia :)...si avverte che è sentita la poesia, è così tenera... sai io penso che a volte, ci sono delle persone che Qualcuno, in qualche modo, invia a noi, per darci conforto, queste persone magari non sanno di questo ruolo, ma basta una frase detta da loro o un gesto al momento giusto, che se saputo cogliere può farci tornare il sorriso e andare avanti per la nostra strada, verso la nostra missione, perchè tutti ne abbiamo una...Un bacio.

P.S.: grazie per aver firmato l'appello pro Saviano ;).

Squilibrato ha detto...

Carinissimo questo post! Che belle e dolcissime parole! Quindi adesso non vedo l'ora di leggere il tuo libro che, sono onesto, quando sarai famosa (ma soprattutto ricca) mi vanterò con tutti gli amici. E non dimenticarti l'autografo. Ma che dico? La dedica!

Pupottina ha detto...

^_______________^

questa poesia è ricca di emozione e fa emozionare proprio per questo...

buon mercoledì

Silvia ha detto...

Chissà... se quel mio amico abbia letto la poesia... ma se l'ha fatto... si è certamente commosso... Credo che siamo stati fortunati a vicenda nel diventare amici...

:-)

Katiu ha detto...

Credo che ognuno di noi abbia, accanto a sè, un angelo custode. A volte si palesa in un amico, nascondendo le ali sotto il maglione ....

Alfa ha detto...

Fortunato il tuo amico e fortunata tu ad avvertire una presenza amica al tuo fianco!

3my78 ha detto...

Ecco i versi rivelatori:-)
Sei dotata di talento, si evince, bravissima:-)

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Leggendo questa poesia, ho potuto "toccare con le mie mani" la purezza, la sincerità e la gratitudine di un cuore semplice e riconoscente.
Complimenti sia alla mittente sia al destinatario!

Squilibrato ha detto...

Ho un vasto archivio di foto... adoro il surrealismo.

luce ha detto...

Una poesia bellissima, in alcuni casi ci dimentichiamo del nostro angelo ma lui non si scorda mai di noi anche se possiamo credere il contrario.

butterfly.23 ha detto...

bellissima...bravaaa